mercoledì 30 maggio 2012

Una domanda quasi fondamentale sulla vita, l'universo e tutto quanto...

cosa farò da grande'? (se ci cliccate sopra potete ascoltarla)

Ecco, a questo penso in questi giorni, e non è nulla di semplice e neppure di scontato.
Non ho fatto l'orlo alle tende.
Non ho appeso i miei stampi di rame in cucina.
Non ho preso i lumi di mia nonna e gli argenti di mia madre.
Non ho preso le mie tovaglie di pizzo, le mie lenzuola ricamate.
Non ho preso tutti i miei libri e neppure tutte le mie librerie.
Non ho preso il vecchio costume della bisnonna.
Non ho portato la mia vita con me.
Perché ancora non so dove andare. Non so cosa voglio, stavolta, per me, proprio per me. Non per la figlia di mio padre e di mia madre, non per la sorella dei miei fratelli, non per la madre dei miei figli, non per l'amica dei miei amici o per il medico dei miei pazienti: per me, cosa voglio essere e cosa voglio avere e cosa voglio fare per me?


2 commenti:

  1. magari saperlo....simona

    RispondiElimina
  2. Ho sempre vissuto per il domani e ho perso tanti, troppi oggi, la vita non è quella che ti porti dietro o che speri avanti... un abbraccio Claudia

    RispondiElimina