domenica 25 marzo 2012

il male di vivere dei medici ha radici antiche

Stamattina l'argomento dell'incontro coi colleghi era il burn out.
L'avevamo preparato, questo incontro, con molti dubbi, molte preoccupazioni. Desideravamo che i colleghi riflettessero sul proprio vissuto e non si focalizzassero solo sulle pressioni esterne.
Credo che sia andato molto bene, nel senso che sono venute fuori moltissime ose e una grande partecipazione, ma al contempo sono molto preocupata. I medici in particolare, ma tutto il personale sanitario italiano in generale, si trovano in condizione di estrema sofferenza.
Politici e amministratori cercano di scaricare su di loro le responsabilità gestionali di una sanità che costa troppo rispetto a quello che potremmo permetterci e che sta rapidamente diventando insostenibile.
Loro continuano a lavorare, a soffrire, e in più a non risolvere neppure le proprie situazioni personali,
Sono molto preoccupata. Ma ne parlerò ancora domani, oggi ho veramente troppo sonno.
Baci
Caps

1 commento: