sabato 23 aprile 2011

sera

una camomilla calda e tanto silenzio. Se fosse meno tardi metterei della musica, ma mentre il televisore è ammesso a tutte le ore, una povera, piccola e antica sonata viene trattata alla stregua di schiamazzo notturno. Così mi accontento delle cuffie e, come dice Guccini, mi abbandono alla mia turpe voglia... e ascolto Bach

1 commento:

  1. un teà caldo, un muffin il silenzio e un libro...........serata perfetta.
    Ma ascolti la musica a tutta palla? cosa vuoi mai che ne sappiano questi incivili delle cose belle della vita!!!!!!!
    chi è che osa paragonare Bach a uno schiamazzo notturno? Incivili!!!!

    RispondiElimina