lunedì 21 marzo 2011

tende rosse e altre cose

ho una lunga lista di cose da fare. Interminabile. Tende ( cucire quelle leggere e trovare io tessuto per quelle pesanti), , Banca, mettere i ripiani nuovi nell'armadio, stirare, preparare la roba per la tintoria, levare i punti al vecchio signore che è caduto, comprare i sottovasi, riordinare la libreria (questa è una cosa che occuperebbe da sola una settimana), finire di leggere alcuni libri, mettere in pari la libreria virtuale di anobii con la situazione di fatto (non ce la farò mai), comprare i sostegni per il televisore, chiamare l'elettricista, andare a prendere la scrivania da mio padre, spostare lo scaffale nell'ingresso, cuocere un po' di mele, finire le registrazioni per lo studio di audit, cominciare a scrivere una cosa di lavoro, finire di scrivere due cose non di lavoro, comprare gli sportelli per la libreria, mettere nell scaffale dell'ingresso le cose che ingombrano la credenza, riordinare i documenti di casa, andare dalla commercialista, chiamare il dentista, lavarmi i capelli....
per ora mi viene in mente questo. 
ora la prima cosa da fare è dividere questa lista in due distinte: la prima delle cose che possono essere delegate, la seocnda di quelle che non possono essere delegate (scrivere quelle tre cose, per esempio);
la seconda cosa è abbinare alle voci della prima lista i giusti candidati. Coraggio..

2 commenti:

  1. Feltro, magari bianco, per le tende pesanti? Noi l' abbiamo blu in camera e oscura meglio delle tapparelle. Era una soluzione temporanea, due gancetti avvitati all' infisso e due buchi nel feltro con due ribattini ad anello (in camera di figlio piccolo semplicemente due buchi fatti con la perforatrice).

    ma funzionano così bene e isolano tanto dagli spifferi in inverno che mi sa che gli do una semplice raddrizzata e me le tengo cos`^, belle son belle.

    RispondiElimina
  2. C vuole coraggio a delegare

    RispondiElimina