venerdì 31 dicembre 2010

target


La sezione statistiche della libreria di aNobii mette delle buffe fantasie, col suo conteggio dei libri e delle pagine che hai letto in un anno.
Da un po' mi dicevo che sarebbe stato divertente arrivare a quota 52 libri letti nell'anno, libri "nonlavorativi", s'intende, ma SENZA barare, nel senso che scegliere cinquantadue librini facili, tipo 52 gialli o noir o fantasy da cento e rotti pagine ciascuno non vale. Bisogna leggersi il Bach di Buscaroli se quell'anno il fato ci ha condotti al Bach di Buscaroli (2010), o Godel, Escher, Bach di Hofstadter (2009), o le vite del Vasari appena uscite in edizione integrale economica, che mi aspetta per il 2011.
Infine, si tratta di un giochetto. Ma comunque non ci sono arrivata. Mi sono fermata a 51. Non intendo barare, neppure portandomi dietro un libro facile al cenone di capodanno. Sarà per il 2011.
Buon nuovo anno a tutti.
Caps

3 commenti:

  1. Uff: io 33. Ma si sa, con Capsicum non c'è gara...

    RispondiElimina
  2. E per carità no: non confrontiamo i numeri di pagine!

    RispondiElimina
  3. praticantepenale3 gennaio 2011 01:38

    io invece, pur essendo iscritto ad anobii, non ho potuto controllare le statistiche perchè sono troppo disordinato. Libri non inseriti, aggiornamenti sulla lettura mancanti, ecc... un disastro! Ma dopo aver letto questo post vedrò di farlo rientrare nella lista delle cose da fare nel 2011.

    In ogni caso complimentoni per aver di fatto raggiunto l'obiettivo, ma sopratutto per l'onestà intellettuale di accettarne il risultato!!! Chapeau!

    RispondiElimina