mercoledì 18 agosto 2010

un bel tacer

Racconterei delle cose sulle mie vacanze, se non sapessi d'essere spiacevolmente spiata da qualcuno che, dopo aver letto qui, cerca di giocarsi, come dice Ottonieri, le notizie che ha trovato in pubblico su un piano personale. Il che è scorretto, ma come si fa a chiedere correttezza a chi crede di esserne un campione, ma non ne comprende il concetto?
Così sto meditando di riportare il blog ad una condizione di accesso regolamentato. I miei lettori storici ricorderanno che è già accaduto un paio d'anni fa, a seguito di un altro spiacevole episodio. Mi dispiace per le persone che giungono qui in cerca di aiuto per qualche problema inusuale, si tratti di pidocchi, endometriosi, orticaria o altro. Ho cercato in ogni modo di evitare di dover prendere ancora una volta questo provvedimento, ma non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire. Nel frattempo agli amici di allora si è aggiunto qualcun altro, che verrà certamente contattato da me e a cui darò le istruzioni per accedere. Chi mi conosce personalmente può farsi sentire prima della metà di settembre per avere le stesse indicazioni. Nel frattempo statemi bene e continuate a passare un buon mese di agosto.

17 commenti:

  1. Capsicum, per favore no.
    Guarda quante persone ti cercano e ti trovano. Solo una piccola parte, lo sai benissimo, si fa viva scrivendoti. Molti altri ti seguono in silenzio.
    Non togliere questo salvagente a chi lo cerca anche senza saperlo.

    RispondiElimina
  2. nooo 
    not fair! ti leggo spesso, non un salvagente direi, ma una pagina su cui pensare.. quanti altri posti, o giornali, o letture, tengono ancora cuore e mente svegli, e aperti, e compassionevoli? sei preziosa.

    sicuramente nel mio caso dai piu' di quello che ricevi, ma c'e' gente dall'altra parte della tastiera che ti legge, che sia a Bologna o dall'altra parte del mondo. e ti pensa. e sta dalla tua parte. per quanto possa valere, per carita',me ne rendo conto.

    capisco il tuo problema comunque. Costui o Costoro sono il tuo collo di bottiglia. questo pero' se hanno potere su di te. e' questo il caso?  ne hanno? affrontarli e ignorarli non e' un'opzione?

    va beh, mi chiedo se questa sia l'ultima volta in cui posso commentare dal mio cantuccio, spero di no
    provero' a cercarti comunque

    buon prosieguo, in alto i cuori
    Madda
    (quella che ti ha trovato con la bussola magica, se ricordi)

    RispondiElimina

  3. santa pazienza,santa ninni, santiddio, e per finire, santo&jhonny.
    io riparto domani e torno il 12 settembre, in questo lasso di tempo non sarò più così costante, anzi penso proprio di sparire dalla rete, vedrò cosa è successo al rientro, ma porta pazienza, ce ne vuole tanta, tutti abbiamo un sacco di pazienza enorme al nostro fianco, sacco dal quale ogi tanto andiamo ad attingere per rimpinguare quella che si è esaurita

    RispondiElimina
  4. Capsicum, è un peccato che le anime meschine abbiano il potere di inacidirci la vita, ma così è. mi associo a Max come maggioranza spesso silenziosa, ricordati anche di me, se ti sembra il caso.

    www.Mammamsterdam.blogspot.com

    RispondiElimina

  5. Mi rattrista sapere dell'esistenza di certe persone, e del fatto che ti costringano a fare queste scelte.

    Se vuoi lasciare il blog aperto, perchè non ne apri un'altro con un diverso nick, in modo da tornare a godere i benefici dell'anonimato e contemporaneamente lasciare questo aperto per tutti quelli che passano in cerca degli stupendi post che hai scritto sulla vita da medico, sul dolore, sull'etica e quant'altro?

    Magari potresti dare il nuovo nick solo alle persone giuste e per un po' tornare a sentirti libera di scrivere come eri qui prima che di collegare "capsicum" alla tua identità.

    In ogni caso, se dovessi chiudere il blog sarei davvero onorato se tu volessi considerarmi fra quelli ai quali vorrai dare l'accesso.

    -- Worthstream

    RispondiElimina
  6. mammaoggilavora19 agosto 2010 13:59

    a me dispiace che il tuo blog vada fuorionda, e' sempre piacevole leggere la tua prosa lucida e disincantata.
    So bene quanto sia importante proteggere il proprio privato, e capisco la sgradevolezza di un comportamento del genere.
    Ciao e grazie per la compagnia che i tuoi post fanno.

    RispondiElimina

  7. Carissima Capsicum, sono dispiaciuta che qualcuno di noi abbia abusato della tua disponibilità.  E' emerso del resto da una intervista che ti è stata fatta che aprire un blog è rischioso e ora ne abbiamo nuovamente la conferma.
    Ti auguro di superare i problemi recentemente emersi.
    E spero come tanti tuoi aficionados di poter ancora leggere i tuoi post, che tanto ci hanno insegnato, divertito, commosso e che a me personalmente hanno aiutato a superare momenti difficili.
    Un abbraccio affettuoso da una tua coetanea di Torino.    

    RispondiElimina

  8. Ricordo bene l'altra occasione in cui hai fatto questa scelta. D'altronde, forse meglio l'accesso limitato che l'annacquamento, o il perenne timore di aver scritto una cosa di troppo. Il tuo blog è troppo personale per essere depurato, "sanitized", si direbbe, ironicamente, in inglese...
    Un abbraccio, a prescindere, eziandio.

    RispondiElimina

  9. beh...ecco...non è che ti ricorderesti anche di me per l'accesso? non commento tanto, ma ti leggo sempre e giuro di non approfittarne! (oddio, una volta sì, ho approfittato dei tuoi consigli sui pidocchi, ma di quelli spero non averne bisogno MAI più ;). vedi tu!
    in ogni caso, un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Peccato.

    Celacanto.

    RispondiElimina

  11. Mi avevi già dato accesso quando hai chiuso il blog a suo tempo... non ti dimenticare di me :)
    Ti seguo da sempre.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  12. A me da sempre interessato alle cose complicate, 'che quelle semplici mi annoiano, questa spy story intriga infinitamente e la ritengo la cosa più succulenta di questa estate che non è un estate.

    "spiacevolmente spiata da qualcuno che, dopo aver letto qui, cerca di giocarsi, come dice Ottonieri, le notizie che ha trovato in pubblico su un piano personale."

    Se tu racconti qualcosa delle tue vacanze ti può danneggiare usando queste informazioni?
    Per quanto ci rifletta non riesco a capire in che modo possa essere.
    A meno che tu non abbia fatto cose terribili, il che conoscendoti un po' (ma chi può dire di conoscere qualcun altro?) tenderei ad escludere.

    E allora? Sicura di non enfatizzare troppo una banale situazione di rompimento di palle?
    Tutti noi entriamo casualmente e inconsapevolmente nelle fantasie di qualcuno, e a volte siamo perseguitati per anni. Ma questo è il lato B di questo tipo di comunicazione, altrimenti interessantissima.

    Ricordiamo tutti inoltre che c'è una legge sullo stalking.

    Ciao, auguri.

    D.

    RispondiElimina
  13. ....già. Quoto Thedonkey, chi sceglie oggi di fare il medico ha davvero bisogno di qualcuno che gli insegni quanto sia importante che dietro "lo scienziato" ci sia un uomo con una coscienza grande,con senso morale e che sappia arricchire il suo lavoro - che tante volte è la sua vita- attingendo alle gioie e alle sofferenze del suo prossimo. Oggi l'università non propone più figure che possano essere maestri anche in questo senso, e ne sentiamo la mancanza. In fondo le indicazioni per i pidocchi si possono trovare anche sui libri, Capsicum no!
    Posso solo dire che ci mancheresti, ma non abbiamo il diritto di interferire con le tue scelte.
    Sperando comunque di ritrovarti, un abbraccio virtuale, visto che non ho mai avuto il piacere di incontrarti.
    Lorenzo
    P.S. Il mio link al tuo blog non è sulla tua homepage ma su una pagina del 2004 nella quale racconti l'esperienza con uno studente del corso di medicina generale: quanto mi ci riconosco!

    RispondiElimina
  14. Nooo... anche io studentessa, anche io ho commentato una volta sola, ma che dispiacere leggere questo!
    Dispiacere egoistico di non poter più passare di qua, ma anche dispiacere profondo per quello che probabilmente provi a dover fare questo passo, la rabbia che c'è dietro, la meschinità delle persone.
    Ti auguro il meglio.

    Giorgia

    RispondiElimina
  15. Adesso che ti ho ritrovato, ti devo perdere di nuovo?

    RispondiElimina
  16. oh, io leggo sempre -  non dimenticarmi.

    RispondiElimina
  17. Gentile Dottoressa,
    e' la prima volta che scrivo un commento ,io la leggo nei ritagli  anche di pochi minuti ... ho salvato il blog  nei favoriti ed ogni tanto..clic e leggo ...mi dispiacerebbe non potrlo fare piu' . Faccio un lavoro noioso e  lei mi e' di conforto .Grazie  Isabella

    RispondiElimina