domenica 3 gennaio 2010

mi sento triste. e brutta. e grassa. l'inizio dell'anno mi mette sempre un po' di depressione. la gente dà il peggio di sé, oroscopi e tutto il resto. un popolo di idioti. come dice alex: che ti aspetti, mamma, non veniamo dalle scimmie?
ok. non ho neppure voglia di vedere un film, e non mi pare che ci siano libri interessanti da leggere. non ho voglia di scrivere, ho fatto indigestione di lavori mediocri per oggi, e l'idea di rimettermi a cucinare per il pranzo di domani mi disgusta.

gennaio. che brutta roba. e ha pure 31 giorni.
questo gennaio, poi, si annuncia molto difficile.

6 commenti:

  1. coraggio, si ha solamente voglia di tornare alla normalità

    RispondiElimina
  2. ZOMAS è stato qui!

    RispondiElimina
  3. il battello bianco, è un bel libro, adatto a gennaio, bello triste triste

    RispondiElimina
  4. quoto ziacris
    non siamo abituati a non lavorare, l'ozio ci abbrutisce...
    abbraccio, dopo le feste passa tutto :)

    RispondiElimina
  5. le feste natalizie lasciano quasi tutti più grassi e pieni di tossine! personalmente pranzo da due giorni con verdure crude...mal comune mezzo gaudio

    RispondiElimina
  6. Io solo triste. E vecchia. Un buon inizio, non c'è che dire.

    RispondiElimina