martedì 22 settembre 2009

lunghe giornate

ci sono giornate che sembra non finiscano mai, in cui vorremmo essere altrove, a fare altre cose, e ogni minuto di lavoro, ogni incombenza sembra aggiungersi all'altra in un elenco infinito, tanto che vorresti avere un posto e una scusa per filartela; s'è capito che oggi è uno di quei giorni lì, vero? E lo sarà fino a stasera. Ok, vado avanti, una cosa per volta.

3 commenti:

  1. perchè quella tag?

    RispondiElimina
  2. così anche per me...

    :-)

    RispondiElimina
  3. schifezza del nuovo splinder, cris, tagga a tappero... doveva essere "diario"

    RispondiElimina