domenica 24 maggio 2009

750 anni del Palio di Ferrara

Domenica prossima, in piazza Ariostea a Ferrara si correrà il settecentocinquantesimo Palio di San Giorgio. Che proprio settecentocinquantesimo non è, ma non facciamo troppo i pignoli.
Ieri sera la grande sfilata delle contrade, con oltre milleduecento figuranti in costume, per il giuramento davanti al Duca Borso dei concorrenti alle quattro gare del palio: la corsa dei putti, quella delle putte, la corsa delle asine e quella dei berberi, i cavalli. Praticamente quasi tutti i ferraresi, una volta o l'altra nella vita, hanno sfilato o corso o lavorato dietro le quinte per il Palio. Era maledettamente caldo, nonostante fossero quasi le dieci di sera, ma lo spettacolo è stato magnifico.


Ferrara è una magnifica città da girare in bicicletta. Oggi abbiamo fatto il giro delle mura, in maniera estremamente poco impengativa, come si addice ad una comitiva in cui si fa il passo del più lento. M'è rimasta la voglia di rifarlo, quel giro, un pochino più tirato. Ma chissà quando....

3 commenti:

  1. Ferrara ha molte cose bellissime, tra cui il giro delle mura, ma anche tantissime viuzze più o meno anonime, c'è poi il cimitero sopravvissuto agli editti napoleonici e che, in barba a questi e a qualunque norma igienica, sopravvive dentro le mura della città.

    Ferrara è però anche una città pericolosa, con delle ferite aperte, rincasando verso mattino dalle parti di via ippodromo potresti fare dei brutti incontri.... e non sopravvivere :(

    RispondiElimina
  2. l'ho trovata bella anch'io. un giro in bici ti va?

    RispondiElimina
  3. si!!!!!!!!!!!! dovrò procurarmi una bici :)

    RispondiElimina