mercoledì 21 gennaio 2009

DIDI

Mi ha chiamato la mia madrina, con la scusa di sapere se ho ricevuto il suo audiolibro  di poesie. Compie fra non molto 83 anni e li festeggia con una raccolta di poesie, ma la gioia è offuscata dal fatto che l'attrice ha sbagliato la pronuncia di una parola. Sepàli ha detto.


"Ma ci pensi? Sepàli! Eppure mi dicono che ha fatto il DAMS! Forse pensava di pronunciarlo alla francese..."


"No, Madrina, macché francese, non si tratta di cultura d'oltralpe ma di ignoranza nostrana"


Abbiamo passato quasi un'ora al telefono, mi ha ragguagliato su tutte le vecchie amiche della mamma, sui suoi fratelli, nipoti, sulla situazione abitativa locale, sulle conseguenze dell'alluvione di ottobre e delle mareggiate di gennaio. Davvero vorrei andarla a trovare. Il tempo passa inesorabile, quante occasioni avremo ancora?


 


 


 

2 commenti:

  1. prendi e vai :)


    lo so che è un'affermazione che ignora un po' la realtà....

    ma dovremmo provarci ;)

    RispondiElimina
  2. davvero, bisognerebbe stare nel presente e fare adesso invece di pensare

    RispondiElimina