domenica 12 ottobre 2008

Neppure l’illusione coltivo

D’un’uscita dalla solitudine.

Ma l’illusione irrompe nei sensi,

travolge la pelle e la carne

sconvolge e m’ offusca,

scuotendo le  vertigini

il corpo e me.

Sosto stremata

Sull’orlo di tutto.

Nessun commento:

Posta un commento