venerdì 29 agosto 2008

VOTI RECIPROCI

Sono in preda alla correzione compiti. Se ci sono prof di qualunque genere in ascolto (compreso il prrof), sanno di che parlo. Tutto l'anno abbiamo lasciato accumulare i lavori dicendo a noi stesse che la lunga estate ci avrebbe oferto l'occasione per leggerli e valutarli, a bordo piscina, magari. Poi le vacanze sono finite, l'estate si è rivelata assai meno lunga dell'atteso, e i lavori erano ancora lì da leggere.


Chi ha mai fatto una valutazione collegiale sa che razza di rottura mostruosa sia. L'unico lato positivo è che ci si sprona a vicenda: io ho letto questo, tu l'hai letto? si, e tu hai letto quest'altro?  mica si possono fare troppe figuracce, così il mucchio dei fascicoli diventa sempre più piccolo e l'elenco delle valutazioni sempre più lungo.


Mi manca ancora di riunire i riepiloghi allievo per allievo,  di rileggerli con la collega, di stamparli, di chiuderli nelle buste ognuno col suo nome sopra.


Mi manca di finire i riepiloghi dei gradimenti, si, perché nei corsi di formazione medica anche i corsisti danno i voti: ai docenti, alle lezioni, ai contenuti. E dopo aver consegnato ad ogni corsista la sua valutazione privata e in busta chiusa, proietterò i voti che loro hanno dato a noi, e ne parleremo, spero. perchè io non so che faranno loro delle nostre valutazioni del loro lavoro: si tratta di decisioni personali. Ma noi useremo le loro valutazioni del nostro lavoro per cercare di fare meglio la prossima volta.


P.S. mi manca pure di finire il test  semestrale! mannaggia, se mi dimentico quello..... Che l'abbiamo preparato insieme la collega ed io, per modo di dire, perché sinora ci ha lavorato lei, adesso tocca a me e debbo inserire le ultime cinque domande e formattarlo e stamparlo e poi fotocopiarlo e preparare la griglia di valutazione per la correzione successiva...... mannaggia proprio quello mi scappava!

1 commento:

  1. correzioni e valutazioni sono le cose che mi hanno sempre angosciato....


    sarà che io sono un insegnante tecnico pratico ed ho cominciato proprio insegnando lavori d'officina, cioè pratica, con la quale stai del tempo con i tuoi allievi e vedi cosa sono capaci di fare al di là di un test fatto in un momento che magari pensavano alla morosa o peggio che il moroso non ce l'avevano.


    mi è già passata la voglia di parlarne... mi angoscio già... dai che si va a cominciare l'anno scolastico (senza aver fatto quasi ferie)


    baci ;)

    RispondiElimina