mercoledì 2 gennaio 2008

AGGIORNAMENTI

Stasera sono sfebbrata e domani torno a lavorare.


Il mio figlio maggiore mi sta facendo incavolare moltissimo.


Vedere una persona comportarsi da idiota fa già girare le scatole, ma vedere tuo figlio farlo è ancora peggio perchè sei anche costretto a sentirtene responsabile.  Vederlo comportarsi da idiota sapendo che potrebbe facilmente fare il contrario, poi, ti fa dire davvero che tornando indietro non ne vorresti dei figli. Fanno soffrire troppo. Però continui a sperare che domani gli cresca un pezzo di cervello e gli nasca un poco di dignità e le cose cambino. lavoro di convinzione, cerchi di dare l'esempio.


Si, lo so, vorrei che desse il meglio di sè, o almeno una parte del meglio di sè. e passare le ore più importanti della sua vita "Giù nell'età di mezzo" è solo un modo per buttarle nel cesso, e lui inf ondo in fondo lo sa bene quanto me.

5 commenti:

  1. i figli..quante volte ho detto: "Io ti ho fatta e io ti disfo". Forse ci comportiamo così perchè vediamo in loro le nostre cazzate passate e vorremmo che non le ripetessero, forse ci da fastidio vederli buttare via così la loro "età di mezzo" perchè sappiamo che quei bei tempi non torneranno più. Io non vorrei che tornassero, se ci pensiamo bene non sono poi così spensierati come vorremmo credere

    RispondiElimina
  2. ombraincantata6 gennaio 2008 01:14

    Che sta combinando? Medicina lo ha esaurito abbastanza?

    RispondiElimina
  3. Eh...

    Non mi stupirebbe se la colpa fosse medicina!


    Quanto lo capisco...

    :'( sigh


    Claudia ;)

    RispondiElimina
  4. Non stupirebbe nemmeno me. Ma questo non lo giustifica. Comprensibile ma non giustificabile, ecco.

    RispondiElimina
  5. Già.

    Guarda, se il problema riguarda l'università è capitato anche a me, forse anche di peggio.

    E ti posso assicurare che me ne sento in colpa e che la rabbia l'ho avuta pure io contro me stessa...

    Ma arriva il momento in cui ce ne accorgiamo e cerchiamo di porre rimedio, lo farà anche lui.


    Stai tranquilla, cerca di dargli fiducia.

    RispondiElimina