giovedì 6 dicembre 2007

E mi ha detto: "ma allora sugnu accussì grave? picchì mi dissero tra dui u tri iorni ti damu una cumprissa ca face comu la chemioterapia, aora nun  ni telefunarunu, ma chissa cumprissa è veru che face uguale? e picchi nun la fannu chiù la terapia? a mia ora che nun fazzu la puntura nella pancia mi fanno male tutte le vene delle braccia, ho paura dottoressa".


Eh, prrof, è come dicevi tu. La viltà assume tante forme. Baci

1 commento: