martedì 27 novembre 2007

ecco, ora esco e vado in piazza trento e trieste, a solidarizzare con Angelica che, per aver denunciato i suoi stupratori, è stata sottoposta alla più classica delle campagne di diffamazione e intimidazione. e stamattina m'è toccato pure di sentire ad un tg locale che la colpa delle violenze domestiche e degli omicidi di donne da parte di familiari o conviventi, sarebbe delle donne stesse che insomma dovevano pensarci prima.


e' una strage, si capisce?


ci pensate se fosse l'inverso?


se fossero i maschietti le vittime?


i giornali non parlerebbero d'altro, sarebbe emergenza nazionale.


e, insomma, io non sono neppure femminista, ma il buonsenso che fa, è morto?

2 commenti:

  1. il buon senso è morto ma le persone che ancora credono di poter fare qualcosa esistono... grazie perchè tu dimostri che gli uomini non sono tutti così....

    RispondiElimina
  2. Il buon senso non è morto, basta solo cercarlo con il lanternino...

    RispondiElimina