giovedì 18 ottobre 2007

I consigli la gente te li da per i più svariati motivi. i migliori consigli sono quelli delle persone che non hanno interessi direti nelle tue vicende.


I consigli dei sindacalisti, sono per il mio vantaggio o per il loro? e quanto gli importa delle conseguenze che io potrò averne?


Che poi, sarebbe tanto facile raccontare cosa è successo, e che coi miei ricettari hanno ricettato per tutti i colleghi del gruppo durante le vacanze e così io sono diventata una spendacciona e i colleghi dei virtuosi risparmiatori, ma è inutile, non ce la faccio, se lo volessero dire potrebbero farlo, farsi avanti e venire in là con me e dire: gentile Gruppo Controllo Prescrizioni, noi siamo i colleghi della medicina di gruppo della dottoressa Capsicum; la spesa della collega va divisa anche tra noi perché per tutta l'estate è servita a curare i nostri pazienti oltre che i suoi. Ma in questo mese l'idea non li ha neppure sfiorati. Nè loro tre e neppure il sostituto che materialmente, per leggerezza o pigrizia o ignoranza, ha fatto il casino. Tutti solidali, a chiacchiere. E io, sventuratametne, sono una signora per davvero. Così domani me ne vado lì e gli porto le mie letterine, mi faccio dare la ricevuta, poi me ne vado a pranzo e mi faccio fuori almeno mezza bottiglia di spumante. Ho giusto un moscato d'asti bello freddo.


Poi domani vi racconto come è andata. E poi, giuro, non ne parlo più. Anzi, me ne vado a giocare a golf

2 commenti: