domenica 30 settembre 2007

ok, c'è questa signora, io sono convinta che abbia una pancreatite cronica e una cirrosi cardiogena, e la curo così.


Ma gli specialisti non sono dello stesso avviso. Le fanno tante ecografie e dicono ma guarda, sto fegato non sembra mica tanto malato, e poi le levano la colecisti e dicono ma guarda, credevamo che fosse piena di calcoli, invece è tanto tanto infiammata ma di calcoli non ne abbiamo trovati, e poi dopo averle levato la colecisti lei le coliche le continua ad averle tali e quali, poi le fanno una tac e trovano una piccola cisti nel pancreas, dicono sai, non è mica nulla, lo dicono fino a che lei una di quelle coliche non se la fa da ricoverata e allora , to', ma veh, si sta facendo una piccola pancreatite, ma chi l'avrebbe mai detto! e intanto le fanno le colonscopie e poi le gastroscopie, e poi le levano un polipino e le rifanno una gastroscopia e la ricoverano un'altra volta per una coronarografia.


La dottoressa Capsicum si limita a cazziarla perchè mangia troppo e male, a farla sorvegliare per controllare se beve, e invece non beve, ma si scompensa il cuore e così il fegato soffre peggio che se lei fosse una avvinazzata, e ci ha colesteroo e lipidi alti, così nella convinzione che si stia facendo dei calcolini di colesterolo nelle vie biliari alla fine si butta a darle il deursil e a controllare accuratamente la sua asma perchè ogni volta che peggiora o che si rifà una broncopolmonite il suo cuore destro si scompensa e il fegato sta peggio e si fa le sue coliche ed è tutta una cascata.


Adesso la dottoressa Capsicum deve spiegare perchè ha prescritto il deursil in assenza di una chiara diagnosi degli specialisti.


Eh, una chiara diagnosi di quale degli specialisti?


Comunque l'ultima ecografia, che però non si trova più, diceva chiaro e tondo cirrosi. Mannaggia, mi toccherà fargliela rifare l'ecografia, magari a spese mie.

1 commento: