lunedì 27 agosto 2007

comunicazione di servizio:


SONO TORNATA! E VOI?


 E il mio pc è morto, la notizia è definitiva. Vado a prestito, mi trattengo un po' in studio, elemosino connessioni e valuto preventivi.


Sembra che vadano di moda i portatili mega, al momento, mentre a me servirebbe una cosa leggera, piccola, per rispetto alla mia periartrite della spalla bilaterale. Ieri il cognato mi ha portato il suo nuovo portatile, si fa per dire, schermo da venti, dico venti, pollici, ultradefinizione, intrasportabile. E l'ha pure pagato tre milioni delle vecchie lire. Ma dico, eh?


Mio figlio suggerisce un usato, io non riesco a fidarmi. Troppe ne ho viste fare ai poveri pc per riuscire a fidarmi di una macchina non più vergine. E se fosse incinta di qualche schifezza? Direte voi, la formatti e reistalli, si , ma il resto?


No, pc nuovo, è chiaro. Piccolo. Da non svenarmi. Cosa consigliate?

1 commento:

  1. Il portatile va acquistato solo se serve la portatilità, 'che altrimenti è preferibile un descktop (pc fisso).

    La ragione è semplice: i portatili sono lenti, perchè in poco spazio bisogna far stare tanta roba, e man mano che il pc scalda la velocità diminuisce, per evitare danni.


    Se la portatilità serve, dipende dall'uso che se ne fà: se è per scrivere qualche lettera, qualche post ecc, qualsiasi cosa va bene.

    Gli schermi sono ormai unificati a 15,4 pollici. Detto questo scendere troppo con la leggerezza non conviene perchè questo avviene a scapito della robustezza.

    Io ho sperimentato molti pc e un buon compromesso lo vedo nei pc della Acer, ma anche altri possono andar bene.

    Il prezzo...non andrei sopra gli 800 euro, che non ne vale la pena.


    Attenzione al sistema operativo: ormai si trovano pc che montano Windows Vista. Per quello che ne so questo sistema operativo non ti consente di installare programmi piratati, il che significa comprare le licenze per tutto ciò che si installa.

    Io cercherei un pc che monti ancora XP.

    Cercando un po' si trova.

    I pc usati li lascerei perdere, a meno di essere veramente esperti.

    RispondiElimina