lunedì 11 giugno 2007

Mio marito ed io abbiamo comprato una nuova libreria. Altri 240 centimetri di libreria. Chiusa, come piace a noi, perchè i libri non si impolverino. Così s'è deciso che vada messa nella "sua" stanza e che sia riempita coi suoi libri. In cambio avrò la libreria gemella della mia nella stanza del pc, qui alle mie spalle. Questo permette un riordino generale, approfittando del quale uso aNobii per creare, infine!, un elenco dei libri in casa.
Ho riflettuto, analizzato e realizzato. Ci sono almeno duemila libri miei, in questa casa. Comprati da me. Poi probabilmente almeno altrettanti comprati dal marito. Mediamente i suoi sono più costosi.
I libri dei nostri genitori, in particolare dei miei, sono molti di più, ma non sono qui e non entrano nel conto. A dieci euro, in media, a libro, ecco perchè noi non abbiamo la casa al mare, un gruzzolo da parte, la macchina grossa eccetera.
Siamo dei miserabili drogati. Senza speranza perché senza alcun desiderio di disassuefazione. E stiamo allevando i figli nell'ignobile vizio. Ah, perchè anche le loro stanze traboccano di libri. Generi diversi, s'intende. Alex legge prevalentemente fantascienza e preferibilmente nella lingua di Albione. Andrea predilige i fumetti: sturmtruppen, peanuts,  corto maltese, asterix, e PK, e poi storie di fantasmi. Non li ho messi in conto, quelli. Altro che casa al mare! Una villa, ecco. Tutta di carta stampata.

5 commenti:

  1. ville? una reggia...

    anch'io aNobii, ma con più moderazione di te

    ciao

    mics

    RispondiElimina
  2. come ti capisco! anch'io non ho ville da nessuna parte nè macchinoni o simili. Mio marito non capisce come mai facciamo ancora fatica a pagare il mutuo di casa. Ma io capisco molto bene: basta guardare il nostro "arredamento" ed è tutto chiaro: libri e cd. E i figli ci imitano....

    RispondiElimina
  3. duemila libri?? fai un'opera pia, regalane qualcuno suvvia!


    avrai anche tu pur comprato "trash" cometutti noi... gialli insulsi, romanzi mattone-malscritti:)

    a me capita anche cosi di "accumulare" pezzi di libri mai letti.


    PS. raffinati i tuoi ragazzi, han preso da mamma o da papà?:)


    Buon viaggio

    RispondiElimina
  4. condivido il gusto, e il problema villa mancante: le nostre figlie sono ancora piccolissime: la grande, anni tre, ha già una libreria Billy 220*60 già piena: orgoglio di mamma e papà!

    lalaura

    RispondiElimina
  5. eh, quelli che non mi piacciono li regalo, si. Ne ho portato delle casse intere alla biblioteca di quartiere. ma quelli che mi piacciono non riesco a darli via. il marito poi compra libri che sono pregevolissimi, da collezione praticamente. Se un giorno decidesse (ipotesi assurda) di venderli ce la potremmo comprare subito la villa al mare.....

    RispondiElimina