domenica 11 marzo 2007



- Siamo foglie -

Scaldati dal sole
o asciugati dall'autunno,
siamo foglie.

Tremi, mio albero,
al vento che mi scuote,
vivi dell'aria
che per te raccolgo
della luce che bevo
e vivi ancora per me
mentre mi faccio terra
al tuo piede.

7 commenti:

  1. ma è bellissimo

    RispondiElimina
  2. Caliéntate por el sol

    o que te seque el otoño,

    somos hojas.


    Tiembla, árbol mio,

    al viento que me sacude

    vives del aire

    que para tí recojo

    de la luz que bebo

    y vives aún por mí

    mietras me hago tierra

    a tus pies

    RispondiElimina
  3. non avevo visto il siamo foglie iniziale, sbagliai


    sarebbero i primi versi (in una versione troppo veloce, prima di andare a seccare in ufficio)


    -Somos hojas-

    que calienta el sol

    o seca el otoño

    somos hojas

    RispondiElimina
  4. sarebbe allora


    -Somos hojas-


    que calienta el sol

    o seca el otoño

    somos hojas.


    Tiembla, árbol mio,

    al viento que me sacude

    vives del aire

    que para tí recojo

    de la luz que bebo

    y vives aún por mí

    mietras a tus pies

    me hago tierra


    RispondiElimina
  5. sbagliai ancora altra volta :(

    vivi è imperativo, temo


    allora sarebbe

    vive del aire

    e poi

    vive aún por mi

    (lamento l'irruzione con 4 commenti di fila)

    RispondiElimina
  6. maria sono commossa, è un regalo grande. Baci. C.

    RispondiElimina