sabato 27 gennaio 2007


per Aton


sei proprio uno sciocco. perchè non glielo dici che quello che ti fa sentire tradito è solo che nessuno dei due abbia avuto la gentilezza di dirtelo prima che lo venissi a sapere da altri? che questa insincerità ferisce tanto perchè credevi di avere un rapporto speciale con loro? che tu ti chiedi perchè non me l'hanno detto? e non trovi altra risposta che: non me l'hanno detto perchè io sono una merda a cui non importava dirglielo. e che invece di avere delle scuse ti sei ritrovato degli insulti. E ora toccherebbe a te dimostrare di non essere stronzo. Ma anche tu le cose devi dirle, non continuare a blaterare senza farti capire. Dillo una buona volta, spiegati. Digli mi avete umiliato, digli che cazzo di amicizia era la vostra? digli, si, magari ci sarei rimasto male, ma me la sarei tenuta la delusione perchè avrei saputo che comunque rimanevate miei amici. Così cosa so? Allora, ragazzo, comincia a parlare chiaro

13 commenti:

  1. Uno è fallito, l'altro è ancora in tempo

    RispondiElimina
  2. Ah, poi entrambi gli interessati glielo hanno detto... è inutile che faccia la vittima...

    RispondiElimina
  3. Mio caro ragazzo, so benissimo che sei una brava persona, l'unico motivo per cui il commento è sul mio blog è che aton lo vorrebbe cancellare dal suo. e l'unico motivo per cui è nel suo è che spero che si ricordi che non è sbattendo le porte che ci si fa capire dalle persone, ma parlando, dicendo il proprio parere e confrontandolo con quello degli altri.

    Ora, capirai che non sta a me intromettermi nelle vostre questioni. Non sta davvero a me, se lo facessi non sarebbe molto giusto. Quello che chiedo ad Aton è di far sbollire i suoi sentimenti, che sono molto più intensi e tumultuosi di quanto lui non voglia far capire, e poi di riconsiderare le sue posizioni e le vostre. Il problema è proprio questo. Lui fa il cinico, lo stronzo, solo perchè è molto più vulnerabile di quanto non sarebbe auspicabile per la sua serenità e stabilità. Prova sentimenti troppo intensi per riuscire, per ora, a controllarli e a viverli senza soffrire, e ritiene, a torto, più sicuro, al fine di non essere ferito, mantenere questo atteggiamento nihilista, costruirsi una freddezza che non esiste, farsi credere stronzo e cattivo e insensibile, e alla peggio allontanarsi il più possibile dalle situazioni di sofferenza non appena capisce di non riuscire a tollerarle.


    Per il resto rimane quel che ho detto. Ci si innamora di una persona perchè il tuo amico, o tua sorella, a forza di decantarne le virtù te la fanno apprezzare. A volte questi amori vanno a finire bene, a volte no, ma chi lo può sapere in anticipo? Tu devi provare, certo. Io conosco te, ma non conosco lei. cosa ne penso? non ne penso nulla, non ho elementi per farlo. Personalmente quando ho detto di no a qualcuno mi sono presa sempre la responsabilità del mio rifiuto, senza dire: non ti voglio perchè non sei abbastanza bello, o abbastanza simpatico, o abbastanza MATURO. Ma anche qui è una questione di scelte personali, quindi non mi sento di giudicare. Aton invece si sente ancora bruciare tante cose, e non è vero che i suoi sentimenti fossero così lievi come credi tu, o si siano spenti tanto in fretta, o che si consoli così velocemente. Solo, preferisce comportarsi come se così fosse. Si rovina la vita, si, lo so. La sua vita, nota bene. Fino a che non troverà il coraggio di vivere le sue sofferenze fino in fondo si ritroverà sempre nei casini così. Però non è facile per lui. Tu dirari non è facile per nessuno, ma per certe persone è molto più difficile che per altre. Con questo l'unico suggerimento che posso darvi è quello di smettere questa discussione, di lasciargli il tempo di digerire la faccenda, senza mandargli pagine di insulti da leggere. Cosa che non hai fatto tu, lo so, e che posso anche capire, ma se è vero che un bel tacer non fu mai scritto, proprio per questo sarebbe talvolta più apprezzabile di un intervento sull'onda della rabbia.

    Lasciate perdere, per ora. Il torbido va a fondo, e poi si vedrà. Ma, lasciamelo dire, non era più semplice dire a muso duro: anche io l'amo, e voglio passare la mia vita con lei, e sino a che lei mi vuole me la terrò stretta e tu dovresti essere felice per me come io lo sarei stato per te? prima che glielo dicesse un altro? E accadesse quel che doveva accadere. Poi lo so che non l'hai fatto proprio perchè avevi paura di perdere la sua amicizia, che per te conta tanto, e mi dispiace che lui non riesca, per ora, a capirlo. Ma per il futuro attieniti alla politica della sfacciata onestà, prima è e meglio è, si addice meglio al tuo carattere e ti riuscirà sempre bene. Un abbraccio.

    P.S. quando avrai dei figli vedrai quanto può essere difficile, vedrai.

    RispondiElimina
  4. E, tanto per capirci, se ognuno di voi smettesse di ribaltare le colpoe sugli altri: perchè tu sei un verme, perchè lui non è maturo, perchè tu sei uno stronzo, perchè qui e perchè lì, e cominciasse a dire perchè io, e non perchè tu, le cose riuscirebbero meglio. Comunque il meglio di tutto sarebbe tacere per un po'.

    RispondiElimina
  5. 7)Perchè A. avrebbe dovuto per forza stare con lui se nn avesse voluto essere ricoperta d'insulti e malelingue come poi effettivamente è stato?

    8)Perchè...?

    Io non coinvolgo gli altri nei cazzi miei e non gli parlo dietro e soprattuto non considero gli amici pari ad oggetti intercambiabili tra loro (soprattutto quando gli ho fatto prendere dei gran voti in matematica ecc... facendogli copiare i miei compiti!).

    Io non sono una merda così colossale, io, prima di parlare, l'esame di coscienza me lo faccio ogni santa volta e, porca madonna, non è abbastanza farlo le n volte al giorno che lo faccio.

    Parlare chiaro non significa non ticago più o taglio i rapporti ma significa parlare a 6 occhi(io lui e lei)!!

    La correttezza morale,la morale stessa, la bontà e quella d'animo sono cose che si trasmettono stando vicini ai propri figli!

    Cosa li si fa a fare sennò?

    L'egoismo, il trattare gli amici come stracci non è da "migliore amico" quale lui ritiene di essere(forse) è da MERDE, stronzi ed egoisti.

    Io non mi sono mai messo tra di loro,ricordalo, quando lui era invaghito di lei.. io lo lasciavo fare!


    RispondiElimina
  6. Ciao capsicum, mi dispiace che Aton coinvolga anche te in queste cose ma mi sembra giusto precisare la situazione:

    1)Aton sembra essere innamorato di A.

    2)Aton fa una testa così a tutti i suoi amici ma non ad A.

    3)A. sa che Aton vuole A. da 5 mesi

    4)A. nn ne vuole sapere di Aton

    5)Aton fa la vittima con tutti per dare addosso ad A. che, gentilmente, ha rifiutato la "corte" lampo di A.

    6)Io vedo e mi accorgo sempre di più la mia affinità con A.

    7)Inizio a frequentare A. per conoscerla ancora di più nel profondo

    8)Capisco perchè A. non vuole Aton

    9)Passato un mese di corte vera e propria e, assillato dal rispetto verso la persona cui io sono stato il migliore amico, cerco di valutare le mille reazioni di Aton;

    10)Decido di stare insieme ad A. per la vita e dire la cosa piano piano ai vari amici;

    11)Volendo aspettare un mese per vedere se la cosa fosse seria o no siamo arrivati al ventesimo giorno;

    12)Dormo da lei dimenticando di avvertire a casa e la mattina dopo mio padre sveglia tutti per sapere dove fossi stato;

    13)Mi trova. Aton mi chiede dov'ero ed io rispondo, lui nota che fra me e A. c'è intesa, io ammetto che mi piace e lui dice:" Per me non è vietato che tu possa stare con lei... non è vietato che tu possa ESSERE MIO AMICO E STARE CON A. CONTEMPORANEAMENTE"

    Ho delle domande che mi sorgono immediate:

    1)devo rendere conto di quello che faccio a qualcuno?

    2)Perchè deve fare la vittima quando si è consolato con altre 2 ragazze mai viste prima?

    3)Perchè devo stare nella sua stessa situazione da cui io nn riuscirei a cavarci i piedi mentre lui sì?

    4)Perchè mi parla dietro e le cose non le ha mai dette chiare e tonde come stanno in faccia?

    5)Perchè ad uno così devo rendere conto e portare rispetto?

    6)Perchè, +++++, devo sentirmi in colpa io?

    7)Perchè A. avrebbe dovuto per forza stare con lui se nn avesse voluto essere ricoperta d'insulti e...

    RispondiElimina
  7. i commenit 5 e sei sono l'ex numero uno, del nostro amico Anonimo (ma non per me) con una piccola cancellatura. Scusdate, ma non gradirei essere oscurata da splinder per una sciocchezza. Grazie al Gatto che me l'ha ricordato. Un abbraccioa tutti

    RispondiElimina
  8. dico solo una cosa prima di eclissarmi per sempre.

    anonimo, sappi che io ti imputo il minimo della colpa in questa storia. non ce l'ho con te quanto con lei, credimi. ma chiudere con lei significa necessariamente chiudere anche con te. e dopo la mail che ho ricevuto dalla tua educata, benevola e matura signora dubito che ci sarà mai un riavvicinamento, almeno a lei.

    ma vedi, pretendere che io rimanga vostro amico sarebbe un atteggiamento a dir poco egoista da parte vostra: soffrirei nel vedervi così come ho sofferto quando mi è stato detto (da terze parti) che stavate assieme non da un giorno, bensì da un mese. ed entrambi sapete quanto io stia soffrendo già. ulteriori sofferenze comprometterebbero la mia sanità mentale.

    per cui uno di noi due deve per forza essere egoista. ed è molto meglio per entrambi se questo sia io. tu ti assumi una colpa in meno, e il dispiacere passerà ad entrambe le parti presto. se fosse successo il contrario, probabilmente sarei entrato in crisi e le cose avrebbero potuto finire male.

    inoltre, non volevo costringerti a scegliere fra me e lei. per cui ho scelto io per te.

    detto questo, basta. addio.

    RispondiElimina
  9. cmq rispetto la decisione di suo figlio..per carità...ognuno ha il diritto di frequentare chi gli pare.solo lasciarsi con astio..o cmq con astio immotivato(cioè di cui io non capisco il motivo)mi sembra ingiusto. non dirmi il motivo mi sembra poco rispettoso,anzi per nulla rispettoso verso di me.

    RispondiElimina
  10. che sono A. credo si sia capito.

    RispondiElimina
  11. mi ha tagliato la prima parte, riproviamo.


    >chiedo scusa ad aton se ho trovato irritante che mi lasciasse una sera con un "ti voglio bene sei la mia migliore amica"e la mattina dopo ho trovato su un sito internet un bel "non capisce un cazzo non voglio vederla mai più".


    mai detto che sei la migliore amica. anche perchè allo stato attuale delle cose non lo sei. non penso che tu lo sia mai stata. ero innamorato di te, ed è qualcosa di diverso dall'amicizia. certo, non che io non ci abbia provato all'amicizia, ma semplicemente non si può. per cui prima te ne rendi conto meglio è.

    RispondiElimina
  12. ragazzi, mi dispiace tanto per voi tre, MA EVITATE DI PRENDERVI TANTO SUL SERIO. All'età che avete è tutta palestra. Comunque questo, se non lo aveste capito prima, è un blog che parla essenzialmente di morti, moribondi, medici, infermieri, persone che soffrono, ammalati, parenti di ammalati che strizzano l'anima coi denti per assistere le persone che amano e stanno per perdere, un po' di educazione sanitaria di tanto in tanto, e per rendere il tutto digeribile ci sono le vicende personali della dottoressa Capsicum, che però adesso basta. Visto che siete in casa mia vi dico, di nuovo, il mio parere. Dovreste darvi un po' di tempo, smettere di parlarvi solo per farvi del male, Aton e A. pensate ai vostri esami visto che questo è il mese per darli, Anonimo fai il bravo ragazzo come al solito, statevene ognuno per i cavoli suoi e digerite il tutto. Aton è dispiaciuto, addolorato, non sa che pesci pigliare e non vuole rinunciare a fare il cinico, A. e Anonimo non ci stanno a fare la parte dei cattivi e va bene, in tutto questo se ragionate un po' vedrete che il consiglio migliore è il mio: aspettare sei mesi, e poi rivedervi e parlarvi di persona, a sei occhi. SEI MESI. e nel frattempo cancellerò imparzialmente i commmenti di tutti e tre.

    Solo quelli su questo argomento, si capisce. Se volete seguire il blog siete i benvenuti. Un abbraccio dalla vecchia signora peperoncina

    RispondiElimina
  13. Arriva la gommina! sono contenta, cara ragazza di sapere che ripasserai di qui. mettiti il cuore in pace e non farti rovinare la vita da questa storia. Vai a studiare, fai la brava e non ti preoccupare di aton, gli passerà. Non gli dare importanza così. ok? Se vuio parlarmi in pvt il mio indirizzo è nomecognome at tin.it I dati mancanti fatteli fornire dal nostro amico Anonimo. Io quando dico che faccio una cosa la faccio davvero, mi spiace. Baci

    RispondiElimina