sabato 30 settembre 2006

Ho scritto alla libreria delle donne. Questa lettera. Sto pensando a chi altro mandarla. Suggerimenti?


sono bene accetti, lo sapete. Baci.


 


Buongiorno.

Avrei bisogno di aiuto. 


Mi chiamo Capsicum, ho 49 anni e vivo a Bologna dal 78. Sono sposata, ho due figli e faccio il medico di famiglia.

Essere questo è già difficile, ma è una difficoltà normale, diciamo, a cui noi donne che lavoriamo siamo tutte abituate.

Ma adesso mi trovo in una particolare difficoltà in cui non so districarmi.

Ho un blog dal 2003 e scrivevo dei racconti. Forse non erano particolarmente belli dal punto di vista letterario, ma piacevano molto, probabilmente perché raccontavano storie vere.

Due anni fa sono stata contattata da una piccola casa editrice fondata da tre donne che mi ha chiesto di scrivere un libro. L'ho scritto ed è stato pubblicato. Ma ora vorrei farlo leggere. E non so da che parte cominciare.

Il mio libro parla della condizione di medici, di infermiere, di studenti in medicina, nel servizio sanitario regionale, alla periferia della nostra città. Però non è un saggio: è un romanzo. E' piccolo, leggibile, scorrevole, molto asciutto. Chi l'ha letto mi dice che è bello. Ma è tutto inutile perché non basta che un libro sia bello e che costi poco per convincere la gente a comprarlo e leggerlo.

Ho messo un grande impegno per riuscire a scrivere di temi difficili e persino antipatici in modo tale che il lettore non si accorga di stare leggendo cose ostiche, ma creda di seguire la storia avvincente di una signora medico in difficoltà. E tutto questo andrà perduto come lacrime nella pioggia se qualcuno non mi aiuta! :)

Vi propongo di leggere il mio piccolo libro. Sono solo un centinaio di pagine.

Può darsi che vi sia già arrivato perché ho chiesto alle editrici di inviarvene una copia, ma certamente vi arriva tanta roba e potrebbe essere finito sul fondo di una pila, ai piedi di qualche scaffale o scrivania.

La casa editrice si chiama Untitled ed il mio libro si intitola "Nessuno a cui parlare". Se me lo permettete potrei portarvelo. 

Se poi desiderate prima farvi un'idea del progetto, del libro e  di me potete leggere qui: www.untitlededitori.com  Nel sito c'è una pagina con l'elenco dei libri pubblicati. Ci trovate il mio e anche le prime recensioni in rete. Questo è l'url del mio blog: www.radicidellozio.splinder.com  e questo è l'altro blog dove trovate i miei vecchi racconti: www.lacasadellozio.splinder.com  .

Ora, poiché ho tanto approfittato del vostro tempo, esagero e aggiungo due parole.

Dei sei libri pubblicati da Untitled quattro sono scritti da donne. Uno è straordinariamente bello. E' "Sicilia" di Maria Carrazzoni. Una vera poesia d'amore. Se non avete il tempo di leggere il mio dovete, dovete almeno trovare quello per leggere Sicilia. Potrebbe essere un best seller se l'avesse pubblicato un editore ben distribuito. ma un editore così non avrebbe mai cercato Maria e non sarebbe mai riuscito a convincerla a scrivere, lei così terribilmente timida, e di lingua spagnola, un libro tanto intimo e per giunta in italiano.

 

I ragazzini scrivono messaggini alle televisioni e li corredano di un vipregomandatelo. Io aggiungo un RSVP molto vecchio stile e un abbraccio

Capsicum

 

 

"Nel mondo c'era la Testa. Poi venne la Croce.
Allora Testa e Croce si misero a giocare a testa e croce,
e tutto il male viene da lì"

13 commenti:

  1. a me sarebbe piaciuto molto leggere il tuo libro, ma dove lo trovo? abito a roma

    RispondiElimina
  2. A ROMA lo trovi qui:


    Libreria Alice Libri srl, piazza della Chiesa Nuova 21, 00146 / t 06 683 088 18


    Libreria Altroquando, via del Governo Vecchio 80, 00186 / t 06 687 98 25


    Libreria Aurelia Books srl, via Camillo Serafini 20, 00164 / t 06 661 416 71


    Libreria Fahrenheit 451, piazza Campo de'Fiori 44, 00186 / t 06 687 59 30


    Odradek La Libreria, via Dei Banche Vecchi 57, 00186 / t 06 683 34 51


    Libreria Rinascita, via Delle Botteghe Oscure 1-3, 00186 / t 06 679 74 60


    Libreria Giufà, via degli Aurunci 38, 00185 / t o6 443 614 06


    Baci

    RispondiElimina
  3. Ciao,

    a Perugia dove lo trovo? Grazie.

    RispondiElimina
  4. qui Untitl.Ed, la Piccola Casa Editrice.

    A ritroso:

    per spighetta: a Perugia purtroppo non abbiamo librerie, puoi segnalarcene una da contattare? (anche qui da capsicum);

    per mareprofondo:

    abbiamo scelto di non rendere gratuitamente scaricabili i contenuti dei nostri libri (e nei nostri contratti non è prevista tale possibilità per gli autori: i diritti sono interamente nostri e agli autori spetta una percentuale sulle vendite), per il semplice motivo che siamo una casa editrice completamente autofinanziata (non prendiamo soldi neanche dagli autori, per dire) e se tutti si scaricassero i nostri libri gratuitamente rischieremmo troppo. Però alcuni brani del libro sono leggibili a partire dal "catalogo" all'interno del nostro sito, cliccando sul link "i nostri appunti" presente sotto ogni titolo.

    Il nostri libri sono acquistabili anche online, sempre a partire dal catalogo del nostro sito, direttamente da noi con sistema paypal, oppure ordinabile a noi in contrassegno.

    Grazie per l'interesse a tutti.


    Untitl.Ed

    RispondiElimina
  5. here Untitl.Ed again.

    Se qualcuno è interessato a consultare l'elenco completo dei librai-amici-di-Untitl.Ed, regione per regione, lo può trovare qui:

    http://www.untitlededitori.com/elenco-librai/


    Se non trovate il vostro libraio di fiducia, per favore segnalatecelo. Grazie a tutti.


    RispondiElimina
  6. Beppe, il problema dei piccoli editori è la distribuzione ;)

    RispondiElimina
  7. non ho suggerimenti specifici, ma qui http://www.remobassini.it/blog/ si discute spesso e volentieri dello scrivere e del pubblicare.

    ho dato un'occhiata al sito Untitl.Ed.

    interessante.

    RispondiElimina
  8. ieri stavo cercando il tuo libro in mezzo al mio casino ma non l'ho trovato, boohh!! forse è finito nelle tre o quattro colpie che ho già regalato. l'ho cercato perchè volevo regalarlo ad una tua collega del lato opposto di bo... e poi volevo spedirne una copia ad una giovane informatrice scientifica conosciuta questa estate....... e poi chisà dov'è finita la mia copia......


    mi sa che mi toccherà ricomprarne altre tre o quattro....


    ciao e baci

    prof

    RispondiElimina
  9. ohh!!.. ero giusto curioso di sapere la tua età..... e..... scusami.... lo so che non sta bene...... ma ti facevo pochino pochino più vecchia, praticamente della mia età


    prof

    RispondiElimina
  10. sono commossa :) comunque ti prego di ricordare che sono praticamente una ragazzina !

    RispondiElimina
  11. non lo metto in dubbio, io praticamente sono un poppante, non ho ancora smesso di frignare


    prof

    RispondiElimina
  12. anche tu sei generosa capsicum, è stata una gran sorpresa questo post. uguale preferirei continuare essendo untitled. se fosse best seller, forse mi traducevano allo spagnolo e, che ne so, mi leggeva la mia madre amatissima.

    scherzo naturalmente

    mi è piaciuto molto il tuo libro.

    grazie


    M

    RispondiElimina
  13. Eh, già, quando ci siamo viste ancora non avevo letto Sicilia, l'ho fatto la sera stessa. Lo adoro. E' il più delicato e meraviglioso libro che ho letto negli ultimi anni. e bada che io non li amo i libri d'amore perchè sono troppo spesso retorici e fasulli. Io amo Jane Austen. E adesso anche te.

    RispondiElimina