mercoledì 5 aprile 2006

Io non dovrei lasciarmi prendere la mano dalla politica in questo blog. O forse si?


Comunque ho appena parlato con la Bella Signora Indomita e oggi è una giornata no. Sta vomitando l'anima per via della radioterapia, le hanno irradiato otto metameri, in due proiezioni, e il medico dell'ANT s'è fatto di nebbia da settimane, non le ha lasciato neppure un cellulare per la reperibilità, neppure lui l'ha presa sul serio come ammalata. Stamattina s'è svegliata col letto bagnato e non capiva di cosa, poi era la ferita della tetta operata che s'era riaperta e veniva fuori un liquido che ha infradiciato lei e il letto. S'è fatta portare a Ferrara dal chirurgo plastico che le ha spiegato cosa succede. Sono le due membrane della protesi che le ha lasciato in situ perchè non si chiuda lo spazio, in modo da poterla reinserire dopo le terapie: non si sono riadese e tra loro s'è formato del liquido che poi s'è vuotato all'esterno.


Poi è stato molto intelligente e anche galante, e le ha detto: signora, non so come, ma lei è sempre una bellissima signora con uno splendido sorriso nonostante radio, chemio e tutto. Ora alla Bella Signora Indomita la sua tetta manca, e la gentilezza l'aiuta tanto, ma oggi era una debacle totale, mi ha persino chiesto un farmaco antidepressivo.


Sono inferocita. Oggi Berlusconi mi pare un nano insignificante, e Prodi anche.


Non so che fare. Che fare?

6 commenti:

  1. Bella domanda. Tapparsi il naso e andare alle urne, ascoltando quello che ci dice la nostra coscienza, non resta altro.

    RispondiElimina
  2. La soluzione è semplice: se vuoi che il Paese continui ad andare in malora, vota Berlusca o non votare, se vuoi che ci sia un minimo di speranza di ripresa, comportati anche tu da coglione come me.


    La terapia è sicura, fidati, e in questo caso il medico sono io :-)


    RispondiElimina
  3. Mare, non esistono le prime due possibilità, proprio non esistono. Ma quanto vorrei che a sinistra ci fossero delle persone di statura superiore!

    Basta, tra pochi giorni sapremo come sarà la situazione. perchè questi affaristi della politica mica scompaiono, sai ? saranno una minoranza molesta, verbalmente violenta, livorosa, mediaticamente invadente. Appena finita la campagna per le politiche comincia quella per le amministrative e poi subito quella per il referendum. Attenzione, ci aspetta un anno di purgatorio mica da ridere....

    RispondiElimina
  4. Uhm...si vota a sinistra, entro un anno tutto il gruppone esplode (o implode) e dalle ceneri risorgerà qualcosa di meglio...


    (Sì sto su una nuvoletta e sono in fase onirica :-D )

    RispondiElimina
  5. Non mi piace l'attuale sinistra, ma se l'alternativa è il Berluska, allora turandomi il naso voto a sinistra, almeno per concedere al Paese una flebile speranza di ripresa. Se la destra dovesse vincere, sarebbe una necrosi totale, più forte e puzzolente di quella attuale. E ciò vorrei evitarlo.


    Blog particolare il tuo: ma sei un Medico veramente? Perdona la domanda.


    Al di là dell'insignificante domanda che ti ho posta per mera curiosità, mi piace quel che esprimi, la foga che ci metti, l'umanità. Perché sopratùtto disegni l'umanità nei post che ho avuto modo di leggere. Non tutti, sarebbe stato impossibile. Ma qualcuno l'ho letto.


    Ti aggiungo ai miei link.


    Cari saluti e buona serata


    Giuseppe


    In OT: Sì, un libro gradevole.

    RispondiElimina
  6. grosse koalition: udc & margherita together again!

    voto Mastella per la bellezza che emana dalla fotografia che lo ritrae in compagnia della perfetta famiglia italiana. che io non avrò, né sarò mai.

    nel desiderio profondo di essere meno, come "frozen hydraulic" tutto il mio diritto di essere rappresentato nelle premurose mani di Mastella.

    RispondiElimina