lunedì 21 novembre 2005

Il mio nuovo libraio tiene aperto la prima e la terza domenica di ogni mese.
Questa cosa è terribile, se tieni conto che si trova a venti metri dalla
chiesa parrocchiale e di fronte al famoso bar delle sfogliatine alla
mandorla. Io porto il piccolo a dottrina, mi faccio di caffè  e poi mi trovo
esattamente davanti alle vetrine dell'Isola del Libro. Vi rendete conto?
Stamattina non solo ho portato a casa tre libri, pochi per la mia media, ma
ho dato una buona occhiata a "Fuoco amico" di Giuliana Sgrena. Non l'ho
comprato, perchè bisogna pure che lasci qualcosa per i regali di Natale che
qualcuno volesse gentilmente farmi, ma ho letto parecchie pagine qui e là.
Abbastanza da consigliarne l'acquisto. Non ci sono le grandi rivelazioni sul
Tutto Che E', ma semplicemente quello che lei ha visto coi suoi occhi,
fatto, ascoltato, sentito. Solo un pezzettino di verità, per nulla
altisonante, molto disincantata. Per nulla scontata, nemmeno nel finale.
Buona lettura

4 commenti:

  1. l'ho letto ed è molto bello. hai fatto bene a consigliarlo. sei medico? io infermiera.bentrovato.

    RispondiElimina
  2. (Ti stai perdendo la tua profezia, e una fine.)

    RispondiElimina
  3. Ti ho coinvolto in una catena, ma meno fuffosa del solito. Si tratta di valutare ed eventualmente aderire a un'iniziativa popolare perchè l'8xmille delle nostre tasse vada anche alla ricerca scientifica.

    Passi da me? Grazie.

    RispondiElimina
  4. Salve! Ho una iniziativa per te... la trovi all'indirizzo http://www.alesegretaria.splinder.com/post/6901022 ... vieni a vedere se ti interessa!!!

    RispondiElimina