lunedì 21 marzo 2005

I pavesini erano ottimi. Ma effimeri.

Il giovane aiuto cuoco ne controllava il raffreddamento sul terrazzo; ad un certo punto s'è distratto ed una carta di pavesini ha preso un colpo di vento ed è finita di sotto. I pavesini, per chi non lo sapesse, si cuociono su un foglio di carta oleata. La perdita di una trentina di biscottini ha lasciato il giovanottino affranto. Per fortuna ha potuto consolarsi con le altre dieci "carte".

Visto che Comida ha  riproposto i cantucci di Prato, li metto in lista per la prossima sessione di pasticceria domestica, magari insieme ai frollini montati che riscuotono l'approvazione indiscussa del magrissimo compagno della mia vita.

2 commenti:

  1. ma perchè anche il my wise è così magro, mamma mia!

    i cantuccini sono ottimi e facili da fare!!!

    RispondiElimina
  2. non so, secondo me è una questione di sopravvivenza. Credo che Gfc mi abbia sposata al 70% almeno perchè cucino cose di suo gusto. E forse sto sopravvalutando la mia avvenenza e la mia simpatia. Se fossi stata una cuoca anche solo mediocre, mmm, non lo so ;)

    RispondiElimina