sabato 24 luglio 2004

Secondo IMBB.it ospitato da iaia con tema: sughi di verdure per la pasta.


Ora questa mi sembra l'occasione per proporre alla memoria di tutti la meravigliosa "pasta con le piante delle zucchine" della mia amica Maria Pia che non vedo da tanti anni ma che sento per telefono, e questo anche se abitiamo a pochi chilometri di distanza perchè anche lei è un medico di famiglia e, come me, vede praticamente solo i suoi pazienti.


PASTA CON LE PIANTE DELLE ZUCCHINE


La mamma di Maria Pia aveva l'orto e coltivava le zucchine, soprattutto per avere i fiori di zucchina freschissimi che preparava imbottiti nella maniera tradizionale con mozzarella e acciughe. Poi la stagione finisce e le piante delle zucchine vanno tolte perchè sono annuali. E si utilizzano così:


Tagliatele in pezzi lunghi circa 20 centimetri, levate tutte le foglie e tutti i "fili", cioè i filini legnosi. Mettete questi pezzi a bollire nell'acqua e dopo circa 4-5 minuti aggiungete il sale e la pasta. Scolare tutto insieme quando la pasta è cotta. A questo punto:


a- avete fretta, condite con olio crudo e una manciata di pecorino;


b- avete tempo e ripassate tutto in padella con olio e.v. , due spicchi d'aglio e qualche cucchiaiata di salsa di pomodoro.


Mettiamo che non abbiate a disposizione le piante delle zucchine. Ebbene, che fate? Prendete una decina di fiori di zucchina ogni due persone, levate i gambi che metterete acucere come precedentemente detto per le piante, solo tagliati in pezzi da tre o quattro centimetri. Quando la pasta è cotta, buttate dentro i fiori, contate sino a dieci, in fretta, scolate il tutto e ripassate in padella come descritto sopra, velocemente, con pomodorini tagliati a metà invece della salsa di pomodoro.

Nessun commento:

Posta un commento