domenica 18 luglio 2004

 Continuano le spigolature da Vai a te stesso:


 


 


“Noi non potremo entrare in una nuova epoca di libertà finché non attiveremo un processo di vaccinazione mentale contro il peggiore virus di ogni tempo: il pregiudizio”


 


“Dove l’ideologia cede il passo all’umanità, si apre un piccolo spiraglio perché la guerra dei morti ceda il passo alla guerra delle idee che fertilizza il terreno della comune convivenza”


 


“Fin quando non sapremo ripensare i conflitti in termini di centralità dell’uomo e della giustizia dovuta alla sua dignità ricadremo nel fallimento sanguinoso della relazione fra i primi due esseri umani che si chiamavano Abele e Caino”


 


“E’ difficile stabilire se nell’uomo sia più corta la memoria o la sensibilità”


 


 

2 commenti:

  1. Né l'una né l'altra: corta é la lungimiranza, la fantasia. La fogna della memoria - e Ovadia lo sa - in questo paese qualcuno l'ha riariattizzata. Un brianzolo alto un metro e cinquanta. Un omino oscenamente ricco.Il secondo paranoico-ossessivo, dopo la Buonanima, chiamato dal poppolo a transumar l'Itaglia.

    RispondiElimina
  2. quello che il cretino in questione ha riattivato non è la Memoria, ma il pregiudizio, la pecoronaggine, la violenza verbale e la stupidità: la fogna morale, appunto.

    RispondiElimina