mercoledì 14 aprile 2004

GUARDINA Ok, forse ...

GUARDINA


Ok, forse potrei ottenere un permesso sulla parola per la mattina di domani per il mio Cliente, a patto che accettasse di rientrare entro il primo pomeriggio. Nessuna cauzione. Basterebbe che io me ne facessi garante, il che significa, presumibilmente, che in qualità di suo medico? /avvocato? dovrei garantire non solo il suo pronto rientro tra le mura ospedaliere, ma anche l'astensione da litigi, alterchi, discussioni, contrasti oltre che da qualsivoglia dimostrazione di turbamento e/o insanità.


Sono (posso dirlo?) codesti miei colleghi dei veri pezzi di *****. Vogliono dirgli di no senza assumersene la responsabilità, ergo girano la palla a me e sostengono che la responsabilità di negare il permesso d'uscita sarebbe solo mia, perchè loro, a queste condizioni, lo darebbero.


Il Capitano Achab fa scuola anche in psichiatria. Farisaismo imperante. Bene dici, caro Tony: "non ci si può fidare di uno che ti ritiene pazzo".


Lui, il pover'uomo, deve pagare una cambiale che scade. Forse non è neppure vero che ha una cambiale che scade. E a me pare persino irrilevante che abbia o no la cambiale che scade. Mi pare, invece, molto rilevante il fatto che lo psichiatra sul territorio, cui l'avevo raccomandato mesi fa come un paziente importante, da tenere presente, da approcciare con gentilezza per ottenerne la piena collaborazione, non abbia saputo fare di meglio che farlo ammanettare, prendere di peso per mani e piedi da una manica di vigili incazzosi e rinchiudere in Reaprto, "contenuto", come mi è stato riferito, il che significa legato a letto, con la famosa camicia di forza che esiste ancora, sissignori, esiste.


E adesso, fidati di me, eh?


 

Nessun commento:

Posta un commento