domenica 11 gennaio 2004

.....SON CIACCO........

.....SON CIACCO.....


 


E’ finita. Stavolta è davvero finita. L’ultimo panino appena sfornato, preparato col lievito naturale e guarnito da una fettina di pancetta di maiale. L’ultimo morso della cialda di parmigiano, croccante e dorata. L’ultimo arrostino al latte bagnato con l’ultimo frizzante rosso della cantina Tirelli, misto di lambrusco e bonarda. L’ultimo mostacciolo oristanese fatto con la ricetta di zia Rita è qui di fronte a me, in compagnia dell’ultimo bicchierino di mirto dalle bacche raccolte un anno fa, sulla Giara e a Carloforte.


E’ finita, amici miei, finita.


Da domani sono di nuovo a dieta.

4 commenti:

  1. Cribbio, che argomento spinoso....
    Io non posso mettermi a dieta: mi hano detto che poi il mio cervello si ribella e si vendica facendomi ingrassare il doppio. Ma, appena metto a posto la cucina di casa, mi darò a un'alimentazione dimagrante, in qualche modo... Mamma mia, che problemaccio.

    RispondiElimina
  2. Condoglianze trigliceriche (perchè io, dall'età di 18 anni in su, peso 49 chili, e non sono mai ingrassato di un etto, nonostante il mio piatto preferito sia la costina di maiale con le verze e la polenta?Queste benedette costituzioni filiformi! Lei che è una dottoressa specializzata in corpi umani, me lo sa spiegare?)
    a.moroni

    RispondiElimina
  3. mio marito, mangiando la mia stessa cucina, in diciassette anni è passato da 59 chili a 61 scarsi. si chiama fortuna sfacciata, ecco cosa! vergognatevi! intanto con sta dieta io speriamo che me la cavo....

    RispondiElimina
  4. Ah, per me 61 chili rappresentano la terra promessa degli Ebrei biblici! Buona fortuna per la dieta.
    A presto
    a.moroni

    RispondiElimina