lunedì 29 dicembre 2003

BUONE E CATTIVE NUOV...

BUONE E CATTIVE NUOVE


 


Vi aggiorno su quanto succede nel mio mondo piccolo.


Vedete, il fatto è che non ho molta voglia di scrivere e forse mi capirete.


 


Biagio, chiamiamolo così, ha un cancro al polmone veloce come un treno ed è ricoverato dal giorno prima di Natale. Ha una nipotina piccolissima con due occhi blù grandissimi, ha capito che sta per morire ed è in un certo senso in pace con il mondo. E’ sempre stato un omone forte come un bue, uno di quelli che sollevano un armadio da soli e te lo portano su per le scale al quarto piano. Il suo cancro ha preso da lui: l’ha colpito con la forza di, non so di cosa. Terribile.


 


Il Pescatore è terrorizzato. Come mi ha detto schiettamente se la sta facendo sotto dalla fifa. Domani fa la broncoscopia con la biopsia. Credo che sarà uno squamocellulare, dall’aspetto che aveva alla TAC. Probabilmente si farà una chemio al cisplatino. Sto pensando di contattare il nostro, anzi la nostra consulente psichiatra perchè, nonostante il suo coraggio, o forse proprio per quello, avrà bisogno di sostegno. Questa gente che non è capace di raccontarsi delle bugie soffre più dell’altra.


 


Hélène deve aver fatto la chemio oggi. Non mi ha chiamato, ma questo non vuol dire che vada tutto bene: lei chiama quando non ne può più, quindi abbiamo ampi margini per preoccuparci....


 


Ho visto due donne incinte, splendide e radiose. Che siano benedette le donne incinte! Una è all’inizio, l’altra partorisce fra due mesi. Nuovi clienti per la pediatra.


Mi sono fermata a casa di una ragazza ex- anoressica (ma le anoressiche diventano mai ex?)  per chiederle come sta. Bene, pare.


Sono passata dalla moglie di, come lo chiamiamo, Ermes? Ho visto gli esami, sono buoni, ma le ho detto forse qualcosa di sbagliato, perché andandomene ho visto che tratteneva malamente le lacrime. Lui ha un cancro al fegato. E’ uno degli uomini più buoni che io conosca. Una mia amica dice sempre: accidenti, io avrei una bella lista, lunga anche, di tutti quelli che secondo me dovrebbero morire ieri piuttosto che oggi. Possibile che Domineddio peschi sempre da una lista diversa dalla mia?


 


Ho cucinato e mangiato e poi mangiato e cucinato. E’ stato divertente, ma sono ingrassata ed ho paura di pesarmi. Dopo l’Epifania, classicamente, dieta!


Intanto domani viene da ma mia zia per avere istruzioni dettagliate e dimostrazione pratica sulla panificazione.  Proverò, ma non imparerà mai. La verità è che non gliene importa nulla del pane e lui si risente. Gli piace essere amato almeno quanto gli piace sognare.


Tanti sogni e tanto amore a tutti.


Vostra Capsicum

3 commenti:

  1. Essere amati e sognare, cosa c'è di meglio..?
    Faccio molto tifo per il pescatore, che mi ci identifico parecchio.
    Un abbraccio e un sacco di auguri, proprio tanti.

    RispondiElimina
  2. cara lia, non posso dire che faccio il tifo per il Pescatore perchè faccio di più: gli faccio da coach. Ha fatto la broncoscopia e le notizie non sono pessime. la massa è ancora abbastanza localizzata al lobo superiore sinistro, quindi forse i linfonodi sono solo reattivi e non metastatici. in parole povere questo vuol dire "operabile". per giunta è stato inserito in una corsia preferenziale. una delle sue figlie gli è molto vicina, dell'altra lui non ne vuol sapere. Il Pescatore ha buona memoria e sa bene chi lo ama davvero e chi no. E' stato in posta ed ha sistemato i suoi affari in modo che se morisse improvvisamente la figlia non avrebbe problemi burocratici o economici. Ha organizzato anche i suoi regali di Natale in modo molto personale. Continua ad avere una fifa da morire, ma stringe i denti.
    Evvai!!
    Buon anno anche a te

    RispondiElimina
  3. BUON ANNO! CIN CIN!
    a.moroni

    RispondiElimina